Esimio Mam,
nel giorno in cui tutti, amici e nemici, suonano un blues da funerale anticipato, io mi tengo le parti buone.

lo so, nel calcio bisogna reggere sino in fondo, è il risultato finale che fa cronaca – specialmente qui da noi – e spesso serve a poco o nulla durare solo un’ora.
Ma in quell’ora ho visto la migliore Inter della stagione, bastava meno brillantina negli ultimi 15 metri ed avremmo vinto tanto a poco.
Poi si sa, il froebi è robaccia per cuori forti, due episodi e cambia tutto.
La rabbiosa schiuma finale è figlia di quello, assai più che di carenze così accentuate dal rendermi seriamente preoccupato.
Certo, bisognerebbe avere la calma dei grandi ( che non siamo ) ma sfido qualunque altra squadra ( rube a parte che avrebbe fatto annullare entrambe le reti avversarie )
a non andare un pò in bambola dopo aver dominato, giocando – per lunghi tratti – un calcio bellissimo.

Di solito sono più cattivo, probabile stia invecchiando con preoccupante rapidità, ma io di tirare sassi a questa squadra,  compresi tutti, dentro e fuori campo, dopo quello
che è successo quest’estate, non me la sento proprio.
Cinesi a parte, ovviamente, ma non ho più voglia di perdere tempo con quelle merdacce.
Avevamo una compagine forte, sicura e guidata in modo gladiatorio: è stata smontata, partendo da tre elementi di livello mondiale.
Sfido chiunque a non pagar pegno.

ad majora
Cecio